Saltare è un istinto innato

Christiane Seiler, Ergoterapista e Docente
Foto di Christiane Seiler

“Calciare con le gambe è una capacità motoria istintiva, che si effettua già nel grembo materno a intervalli ritmici. Molleggiando leggermente sui piedi, nascituri, neonati e bambini costruiscono il proprio tono muscolare. Anche quando vengono tenuti in piedi, i neonati oscillano spingendosi con le gambe.

Tradizionalmente i saltelli vengono considerati come un criterio per giudicare la salute fisica e mentale dei bambini. Saltelli ritmici e continuativi indicano che il bambino ha appreso le basi della postura e del movimento. Se il bambino non ha la forza muscolare e la stabilità per saltellare, non potrà assumere una postura corretta nemmeno in posizione seduta, in piedi, nella camminata, nel bilanciamento e nella corsa.

I bambini ipotonici non amano saltellare poiché non dispongono di elasticità e di senso del ritmo. Dal momento che questi bambini non ammortizzano i salti piegando le ginocchia, ma tengono le gambe dritte, i loro movimenti appaiono rigidi, deboli e goffi. Per questi bambini saltellare sul pavimento risulta spiacevole e, di conseguenza, interrompono l'attività dopo poco.
 
I bambini devono essere stimolati a saltare e, a questo scopo, i tappeti elastici rappresentano il supporto migliore. Sono attrezzi irrinunciabili per i bambini soggetti a ipotonia muscolare. Sulla loro superficie infatti il peso del corpo viene attutito e si ha una sensazione di assenza di gravità. Allenandosi, i bambini aumentano infinitamente la loro resistenza, in quanto il tappeto elastico stimola continuamente il loro tono muscolare. Saltare sul minitrampolino incrementa inoltre la loro capacità di slancio e migliora l’equilibrio.
 
Allenarsi sul tappeto elastico dai dieci ai venti minuti al giorno diminuisce considerevolmente l’ipotonia muscolare e, come dimostra l’esperienza dei terapisti, corregge l'ipotonia posturale. 

Qual è il tappeto elastico giusto?

Quando si acquista un tappeto elastico, è bene orientarsi verso una superficie di salto del diametro di almeno un metro. L’oscillazione dipende dalla distensione degli anelli di gomma, il cui grado di tensione deve essere selezionato in base al peso corporeo degli utilizzatori. La superficie non deve essere troppo tesa. L’elasticità della sospensione è il criterio decisivo per valutare la qualità del tappeto elastico. I tappeti elastici con una buona ammortizzazione proteggono le articolazioni e stimolano il tono muscolare.  

Superfici molto tese non sono adatte ai bambini, in quanto il peso ridotto non gli permette di darsi abbastanza slancio. La maggior parte dei tappeti elastici in commercio sono ammortizzati con molle in acciaio e sono quindi adatti solamente agli adulti. I bambini con ipotonia muscolare devono sì effettuare allenamenti quotidiani, ma non su tappeti elastici a molle metalliche perché la loro ammortizzazione è scarsa. I giovani utilizzatori corrono così il rischio di danneggiare le articolazioni già normalmente sottoposte a sovraccarico.“


Fonte: pagine 171 - 202 in “Chancen für Kinder mit Muskelhypotonie und Entwicklungsverzoegerung” dell'ergoterapista Christiane Seiler


Christiane Seiler, ergoterapista e docente
Waldstrasse 25
69207 Sandhausen
info@ergotherapie-seiler.de
www.ergotherapie-fortbildung.de

Condividi il contenuto